HomeFormazioneEventiLe trasformazioni del paesaggio grazie al lavoro dell'uomo. 70 anni di opere pubbliche: effetti e difetti.

Le trasformazioni del paesaggio grazie al lavoro dell'uomo. 70 anni di opere pubbliche: effetti e difetti.

24 aprile 2018, ore 09:00 - 13:00

Camogli - Teatro Sociale, Piazza Matteotti 5
Evento ad accesso gratuito

l Paesaggio Naturale e il Paesaggio Urbano sono due facce della stessa medaglia: la Natura ed il territorio trasformato dall'uomo e dal lavoro hanno generato quello che oggi ammiriamo come Paesaggio.

Ma l'abbandono e la mancata manutenzione determinano inconvenienti, dissesti ed in un triste crescendo perdite di vite e di economie. E' per arginare, o almeno contenere tutto questo, che il ruolo della Politica e delle professioni tecniche diventa una missione. La giornata di Martedi 24 Aprile nella splendida location del Teatro Sociale di Camogli, affronta questi argomenti attraverso un percorso di sintesi e di difesa confidando di continuare il rapporto di rete e di referenza con la filiera che parte dalle decisioni, passando per la società civile, le professioni e le imprese. Le opere dell'uomo, da sempre incentrate al recupero del territorio per la vita, la coltivazione e la difesa del suolo, hanno modificato la Natura rendendola Paesaggio; le opere pubbliche di difesa e di mitigazione del rischio, hanno comportato modifiche, a volte positive, a volte, invece, hanno aperto vere e proprie ferite. "Ad esempio...... le briglie per la captazione delle acque, per gli usi più disparati, servono l'uomo, risolvono problemi immediati, ma – spesso - con la memoria corta, non affrontano, né risolvono le modificazioni a medio termine creando, a volte, veri disastri ambientali. Vorremmo raccontare l'evoluzione del paesaggio nel corso del tempo e di come le opere pubbliche lo hanno - storicamente - modificato, a volte rendendolo parte della vita degli individui, a volte allontanandolo dalla percezione della società civile. .......... Si puo' ancora "fare" arte ed architettura nel (e col) paesaggio del nostro tempo? L'obiettivo della giornata è di mettere a fuoco le priorità della politica, col supporto dei professionisti che lavorano sul territorio e col territorio, modificando il paesaggio costantemente, per la difesa e lo sviluppo della società. Consumo di Suolo zero, rinaturalizzazione, rigenerazione Urbana. Hanno ancora senso queste parole? Come si integrano con le norme in materia, spesso complesse e contraddittorie, che in qualche modo "regolano" la nostra vita? Il momento di incontro ha l'obiettivo di riempire di contenuti parole che suonano vuote all'orecchio del cittadino e del fruitore del paesaggio, per innestare una vera politica di difesa del Paesaggio – ligure e non solo -, patrimonio di ogni singolo uomo e quindi dell'Umanità. Vorremo infine raccontare un esempio "virtuoso" di "Difesa e tutela del paesaggio" nato da una encomiabile interrelazione tra pubblico (Comune Camogli, Ente Parco Portofino) e privato (FAI Fondo Ambiente Italiano), tra politica e professioni tecniche, tra lo "Stato" ed i cittadini: l'esempio di San Fruttuoso di Camogli.

CFP assegnati (solo ingegneri): 3

Partecipanti massimi: 50

Link alla pagina dedicata (informazioni e modalità di iscrizione)

Programma

 

 

(Consulta altri eventi)

(Consulta altri eventi esterni)

Ultima modifica il Martedì, 10 Aprile 2018 14:08

 

Calendario Eventi

Aprile 2018
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
26 27 28 29 30 31 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 1 2 3 4 5 6

Cosa è l'Ordine

Cosa è l'Ordine
I compiti e le funzioni dell'Ordine degli Ingegneri

Leggi

Codice deontologico

Deontologia
Il Codice Deontologico dell'Ingegnere professionista

Leggi

Come navigare questo sito

Come navigare questo sito
Come navigare al meglio il sito dell'Ordine in ogni sua sezione

Leggi

Vai all'inizio della pagina